giovedì 25 luglio 2013

RECENSIONE: "IL SEGRETO DELLA LIBRERIA SEMPRE APERTA" DI ROBIN SLOAN

Eccomi tornata finalmente con una nuova recensione! =D =D


Il segreto della libreria sempre aperta
di Robin Sloan




Casa Editrice: Corbaccio
Pagine 306
Prezzo: 16,40€

Trama:
La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno... di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sembrato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non comprano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa... Clay si butta a capofitto nell’analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google... E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora...
Fra secolari codici misteriosi, società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, con intelligenza, ritmo e umorismo, Robin Sloan ha cesellato un romanzo d’amore e d’avventura sui libri per i lettori del ventunesimo secolo.

Letto quasi sempre sotto l'ombrellone, il libro di Robin Sloan è stata una lettura molto scorrevole e piacevole con tanto di mistero, un codice da svelare e un bellissimo colpo di scena!

Tutto comincia quando Clay, brillante web designer di San Francisco, è alla ricerca di un nuovo lavoro a causa della crisi e il destino lo guida verso una libreria molto diversa dalle altre: è sempre aperta! Il signor Penumbra (il cognome già è tutto un programma! xD) cerca qualcuno che possa fare i turni di notte e vede in Clay un buon candidato. Oltre ad essere sempre aperta i volumi presenti all'interno non vengono venduti ma presi in prestito e un altro compito di Clay è di annotare tutto sul registro: chi ha preso quel determinato libro, quando lo ha riportato, cosa indossava, come si sentiva ecc... Già comincia a sospettare che dietro la rispettabile libreria ci sia qualche attività misteriosa e Clay vuole sapere assolutamente tutto!

Per non fare spoiler vi dico solamente che una volta capito qual è il mistero da risolvere con tanto di Codex Vitae di Aldo Manuzio (1° tipografo italiano che inventò lo stile corsivo) da decifrare, lui insieme ad alcuni amici e Kat (esuberante ragazza che lavora all'interno del colosso Google) ce la metteranno tutta ma... La parte che mi è piaciuta più di tutti è la fine che si svolge in una maniera inaspettata e molto gradita.

Tutta la storia è narrata dal punto di vista di Clay, le descrizioni dei personaggi sono molto accurate (cosa che ho molto apprezzato) e lo stile intrigante e fluido ha reso la lettura ancor più piacevole!

Spesso viene utilizzato un linguaggio nerd con molti termini specifici riguardanti la tecnologia, personalmente ci capisco abbastanza ma forse per qualcuno che non ha dimestichezza in questo campo, la lettura può essere un pò ostica e noiosa. Ho scoperto che l'autore ha fatto parte del team di Twitter e forse è questo il motivo per cui ha voluto mescolare questo linguaggio con quello comune.

Lettore ebook e relativi file insieme ai volumi cartacei vengono molto apprezzati dal protagonista e questo fattore mi è piaciuto molto: dopo aver fatto un test molto simpatico sul sito dedicato al libro sono risultata una lettrice versatile. Fiera di questo risultato: leggo cartaceo ed ebook tranquillamente insieme, l'uno non esclude l'altro e l'importante è leggere, qualunque sia il modo!

Avrei apprezzato che la storia d'amore tra Kat e Clay venisse approfondita un pò di più ma per il resto è stata una bella lettura, ve la consiglio!!!

Voto:

2 commenti:

  1. Ieri sera cervavo un libro da leggere nella mia libreria, volevo cambiare genere e cercavo un thriller o un mistery, stavo quasi prendendo"il segreto della libreria quasi aperta" ma poi ho optato per "adesso hai paura" che ho iniziato appena e poi mio figlio mi ha impedito di proseguire, quasi quasi lo lascio un attimo da parte per iniziare questo, sono ancora più curiosa dopo la tua bella recensione:-)
    Baci
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi se ti va, fammi sapere se ti è piaciuto! =D =D

      Elimina